Friends For Free


Italia Italia amore mio!
giugno 28, 2006, 9:03 am
Filed under: Sport

ColoriItalia

La stampa straniera attacca la nazionale italiana.

Pare che il rigore fischiato all’ultimo minuto del recupero del secondo tempo non sia piaciuto alla stampa internazionale e così, ieri, molti giornali si sono scagliati contro i nostri azzurri.

Vorrei riportare qui almeno i più simpatici:

Spagna: ‘L’italia passa ai quarti per un pelo’ ma anche ‘Un rigore inesistente ha mandato l’Italia ai quarti di finale’. La peggiore si legge sul quotidiano di Barcellona La Vanguardia: ‘L’italia vince all’italiana e passa ai quarti’.

Sempre per rimanere in Spagna (alla faccia dei cugini) il sito marca, giornale sportivo in lingua castigliana commenta: ‘L’italia si vendica di Hiddink nella maniera più crudele’.

Vorrei ricordare ai signori di Marca che il signor Hiddink in Corea ha vinto grazie ai regali e ai favoreggiamenti fatti dal ‘simpatico’ signor Moreno.

Come diceva uno striscione allo stadio Lunedì: ‘Hiddink: No Moreno, No Party!!!’.

Anche i brasiliani (che in questo mondiale fanno più pena della nostra squadra), hanno da ridire e sul quotidiano della loro più grande città, la Folha de Sao Paulo, scrivono: ‘Con il fischietto, l’Italia ottiene la vendetta’ …forse gli avanzava dello spazio sul giornale!

Poteva mancare la Germania d’esprimere l’icondizionato amore italico?
No, naturalmente, quindi si carica il compito Der Spiegel che dice qualcosa del tipo: ‘La brutta Italia vince nel modo più brutto: all’Italiana’ (tradotto non letteralmente ma il significato) …si saranno messi daccordo con i giornalisti di marca?
Inoltre, il columnist Achim Achilles, supera se stesso andando oltre il limite della decenza e del buon gusto chiamando gli italiani ‘parassiti’.

Evito i giornali inglesi perché non oso neanche immaginare sui loro tabloid la quantità di simpatia espressa nei nostri confronti!
Magari ci mettono in competizione a scandali con il loro principe e non è bello anche se, mi chiedo, chi scandalizzi di più gli inglesi!

Annunci

11 commenti so far
Lascia un commento

cavoli che cattivoni!! eheh.. ormai dai pero’ è folklore.. abbiamo un po’ la fama “tamarra” .. la fama dei furbastri, ma è una storia vecchia come il mondo che il maccherone è abituato a fare il furbacchione!! L’unica cosa che mi spiace è di quel calciatore della juve che si è buttato giu’ dalla finestra, perchè poi l’inumanita’ di tele e giornali ci fa dimenticare che quelli sono ne’ piu’ ne’ meno ragazzotti con le nostre stesse debolezze.. un bacio * S.

Commento di kn77

Certo che il “Caso Juventus & C.” non ci soccorre in campo internazionale in quanto all’immagine della nostra Federazione Calcio…

buona giornata :)

Commento di gidibao

Il calcio italiano non sta attraversando un buon momento, e poi chissà perchè ci portiamo addosso da sempre una cattiva fama.
Gran brutta cosa i pregiudizi, vero?
Ogni campionato ha le sue magagne, non è stato l’anno scorso o due anni fa che c’è stato lo scandalo arbitri in Germania?
Detto questo devo ammettere che in Italia si simula un pò troppo e che il rigore a nostro favore (che a velocità naturale sembrava nettissimo) rivisto alla moviola sembra invece un pò cercato…

Commento di Pier

ma che tremdendiiiii!!!!!!;o)

Commento di sonia

Ma va là, sono tutti ridicoli e poi pensassero prima al loro giardino! Chi è senza peccato scagli la prima pietra! Cmq ogni popolo ha lati poco piacevoli ma farsi le guerre così stupidamente ha solo del ridicolo. Mi fanno tra il ridere e la pena.

Commento di Giast

Il rigore contro gli Aussie era assolutamente inesistente, così come – purtroppo – il gioco della nostra nazionale. E aggiungo anche: se Grosso fosse stato un giocatore inglese o brasiliano, visto che aveva nettamente scartato con la palla il difensore, avrebbe scaricato una mina senza senso all’incrocio dei pali anziché buttarsi a cercare il rigore…
Ma tant’è. Ribadisco il purtroppo, è l’educazione calcistica italiana.
Questo però non giustifica uscite come quella dello Spiegel, che è andato decisamente troppo sopra le righe…
Da non tifoso, un pensiero per Pessotto, calciatore fuori dagli schemi e a quanto pare persona notevole, nella speranza che possa rialzarsi al più presto dal letto di ospedale e da ciò che ce lo ha fatto finire dentro…

Commento di kendalen

Mi sembrano strumentali. Se la nazionale avesse perso nel medesimo modo, avrebbero scritto che gli italiani devono frignare meno, che devono accettare le decisioni arbitrali, eccetera, come e’ successo con la corea o come quando un galantuomo segno’ col pugno. Adesso, che gli australiani se ne facciano una ragione. Se preferiscono, possono sempre immaginare che a buttarli fuori sia stato Maradona con un gol segnato di pugno. Chissa’, magari li consola essere stati buttati fuori “all’argentina” invec eche “all’italiana”.

Commento di Uriel

Che dire, passino gli altri giornali (spagnoli e brasiliani) che non hanno scritto nulla di diverso da ciò che un nostro quotidiano sportivo potrebbe aver scritto nei confronti di altre squadre, nel caso non fossimo stati noi in gioco.
Ma, nonostante io ami la Germania e i tedeschi (come Uriel lo sa benissimo), ciò che Der Spiegel ha scritto lo trovo altamente offensivo.
Non tanto per via della nostra nazionale ma perché i suoi insulti non erano rivolti agli azzurri ma agli italiani in genere!

Probabilmente quando il giornalista Achilles è venuto in vacanza in Italia un ‘Luigi qualsiasi’ gli ha trombato la moglie e la cosa non gli è andata giù.
Non è colpa nostra se alla sera non siamo sempre sversi di birra e qualche frase carina ad una donna la sappiamo dire!

P.S. Anch’io mi unisco a Kendalen per gli auguri a Pessotto: che possa rimettersi presto e che noi torinesi possiamo ancora vederlo in giro per la nostra/sua città!

Commento di Düsseldorfer

A dire il vero gli spagnoli erano contenti per l’eliminazione dell’Australia di Hiddink, visto che anche loro hanno subito delle ingiustizie arbitrali enormi contro la Corea nel 2002(peggiori delle nostre).

Cmq alla fine gli spagnoli vanno sempre a casa. Mi sa che sono loro che devono rivedere qualcosa..

Qui in Giappone (vivo a Tokyo) quando l’Italia si difende senti il cronista urlare “ITALIA CATENACYO” come se utilizzassimo una super arma segreta di uno dei loro cartoni animati….

Commento di Teo

Ciao Teo, benvenuto e grazie per il tuo commento! :)

Effettivamente se non ricordo male le squadre europee nel mondiale di Corea sono state tutte buttate fuori con enormi aiuti arbitrali!
Volevano portare avanti le loro e così è stato!
…ne hanno pagato le conseguenze qui in Europa!

Posso immaginare il cronista Giapponese mentre commenta la partita! :)
Deve essere tipo quelli Brasiliani!
“ITALIA CATENACYO” suona anche bene! …tradotto sarebbe?

Commento di Düsseldorfer

Ciao! ho visto il tuo commento sul mio Blog. Anch’io ti ringrazio e pure io ti inserirò tra i miei link!
Si vede che ti diverti a scrivere e soprattutto fai divertire gli altri. Questo penso sia fondamentale per un blog!

Italia Catenacyo? Qual’è la nostra super arma che tutto il mondo disprezza? IL CATENACCIO!
Solo che in Giappone quando l’italia si chiude a difendere e i vari nesta cannavaro buffon compiono qualche prodezza difensiva, si esaltano urlando: “ITALIA CATENACYO!!”
:-)
(probabilmente non hanno capito bene il senso dispregiativo del termine..eheh)

ciaus!

Commento di Teo




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: