Friends For Free


Caduto …si sarà fatto male?
febbraio 24, 2007, 6:37 am
Filed under: Politica, Società

Povero presidente del consiglio, povero Prodi, che pena mi fa!

Quando i senatori dissidenti, rossi quindi COMUNISTI hanno votato contro l’amato, superbo, eccezionale ciclista bolognese …un mancamento mi ha colto.

Mai me lo sarei aspettato! Un così bel governo, funzionante, deciso, con le idee chiare, con delle linee morali ed etiche da seguire. E’ finito, tutto è finito! Che tristezza, che disperazione!

…scusate, non ho resistito! :D

Mio caro ormai ex presidente del consiglio e, quasi sicuramente, presidente bis, secondo me devi andare ad accendere un cero per il semplice fatto che tu sia rimasto in carica per ben nove mesi.

Nove mesi, giusto il tempo per dare alla luce importantissime leggi e riforme, decisioni di cui l’Italia tutta sentiva l’impellente necessità, dei seri fondamenti …come l’indulto!
Ma come abbiamo fatto prima senza il tuo indulto? Come abbiamo potuto vivere senza tutti que bravi picciotti che riempivano le carceri nuovamente liberi per le strade, liberi di ritornare a svolgere serie attività sociali come le rapine, i rapimenti, scippi alle vecchiette e, perché no, qualche bell’omicidio?
Ma come abbiamo fatto mi chiedo io? Come?
Come hanno potuto giudici e poliziotti vivere con la coscienza in pace fino al momento che tu, mio caro ex presidente e quasi presidente bis, vanificassi tutto il loro lavoro immedesimandoti nel grande giustiziere apprendo le porte di quelle inutili, dispendiose istituzioni chiamate carceri?

Come abbiamo potuto anche solo pensare di poter continuare a vivere senza i PACS, i DICO o come meglio vi aggrada chiamare? Come abbiamo potuto anche solo pensare di stare tranquilli nella nostra vita, nelle nostre decisioni prima che tu, mio caro ex presidente e quasi presidente bis, arrivassi a organizzare la nostra vita sentimentale?
Come abbiamo fatto fino ad ora senza una nuova legge che facesse capire a noi, poveri italiani, popolino di cioccolatai, come organizzare la nostra vita di coppia? Mi chiedo come hanno fatto a vivere senza rimorsi tutte quelle coppie che fino ad oggi hanno copulato senza una legge che dettasse loro delle regole, senza doversi preoccupare un giorno di pagare una tassa di successione o un avvocato per la scissione del contratto di coppia di fatto. Ma come hanno potuto mi chiedo?
Porci, tutti porci o voi che avete vissuto in un laico peccato.

E la base americana di Vicenza? Come abbiamo fatto a non donare prima una delle più belle città italiane agli americani, grandi esportatori di democrazia, per trasformarla in una lussuosa base militare, perla del Mediterraneo?
Ma come abbiamo anche solo potuto pensare di avere un sovrano diritto decisionale su un territorio della repubblica? Come abbiamo anche solo potuto per un attimo dimenticarci che appena sessanta anni fa i nostri eroi ci hanno liberato dalla piaga del fascismo?
Il loro intervento disinteressato per portarci la democrazia merita ben più di una nostra limitazione ai poteri sulla gestione del territorio dello stato. Ma come abbiamo anche solo per un momento pensato di poter dire “fottetevi”? …come dici mio caro ex presidente e quasi presidente bis? Anche la destra fosse stata al governo lo avrebbe fatto? Probabile, ma questa non è una giustificazione valida. Tu imiti sempre il tuo compagno di banco? La mamma non te lo ha detto che non si fa?

Ho adorato quando hai fatto sentire la tua presenza, caro ex presidente e quasi presidente bis, in quel di Napoli durante il periodo dei delitti di camorra. Sei andato li a far vedere che lo stato c’è! Nonostante per mano tua siano stati rimessi in libertà gli autori di tali delitti, lo stato c’è!
E tu lo hai dimostrato andando li, a stingere la mano al sindaco di Napoli per far vedere a quei terroni che lo stato esiste, è forte e sa stringere una mano come si deve.
Bravo mio caro ex presidente e quasi presidente bis, bravo!
Non importa che poi la cosa sia finita senza nulla di compiuto, tu hai fatto vedere che hai avuto il coraggio di andare in quella sporca città, hai fatto vedere a tutti che non temi di girare per le strade tranquillo sotto la tua scorta. Se poi una legge valida per combattere il fenomeno delinquenza non è stata fatta, ma chissenefotte! Questi sono solo particolari. Avevi i Dico a cui pensare, cosa molto più importante per noi!
Grazie mio caro ex presidente e quasi presidente bis!

… :|

Sinceramente ho sperato che il professore facesse un buon lavoro. Dopo l’esperienza all’Unione Europea ci ho quasi creduto. Ha visto le cose dall’alto mi sono detto, le ha osservate da un altro punto di vista. Sedendo la, a Bruxelles dove il paradigma Europa è più ampio, più chiaro, ha capito di cosa abbiamo bisogno, mi sono detto. Invece no.
Ha seguito le mode, ha voluto far vedere quanto è moderno, come sa stare dietro ai tempi.
Qui mancano i soldi per pagare le pensioni, la sanità è a rischio …ma pare che queste siano priorità minori rispetto ad indulto, Dico, base di Vicenza, Iraq e Afghanistan.

Mio caro ex presidente e quasi presidente bis, la fine che hai fatto te la sei cercata e hai deluso tutti noi, sia chi credendo in te ti aveva votato, sia chi non lo aveva fatto ma sperava in un governo vero.

Ci ho pensato bene prima di pubblicare questo post, questo mio sfogo. Spero non sia offensivo per nessuno.

Forse questo paese ha bisogno di gente nuova, dinamica. Necessita di un ricambio generazionale drastico. Invece vediamo sempre i “grandi vecchi”.

Ora mi aspetto di vedere al governo un politico come quello del video qui sotto …almeno lui una necessità importante del paese l’ha capita! :)

Annunci


Differenze!
febbraio 19, 2007, 10:47 am
Filed under: Umorismo

In questo periodo, pur leggendo sempre almeno tre diversi quotidiani al giorno, non mi sento di scrivere cose serie.
Sto lavorando su me stesso per incanalare la mia esistenza in nuovi binari, il lavoro è eccitante, piacevole e mi fa respirare l’aria nuova che presto arriverà.
Questo fa si che le notizie dal mondo mi passano a fianco e scivolano via senza lasciarmi voglia di critica …anche se in questi giorni da dire ce ne sarebbe parecchio!

Vi lascio comunque una news comparsa su un famoso giornale americano tempo fa. A voi le giuste considerazioni! :)

A New York è stato appena aperto un nuovo negozio dove le donne
possono scegliere e comprare un marito. All’ entrata sono esposte le
istruzioni su come funziona il negozio:

Puoi visitare il negozio SOLO UNA VOLTA.
Ci sono 6 piani e le caratteristiche degli uomini migliorano salendo.
Puoi scegliere qualsiasi uomo ad un piano oppure salire al piano
superiore. Non si può ritornare al piano inferiore.
Una donna decide di andare a visitare il Negozio di Mariti per trovare
un compagno.
Al primo piano l’ insegna sulla porta dice: Questi uomini hanno un
lavoro.
La donna decide di salire al successivo.
Al secondo piano l’ insegna sulla porta dice: Questi uomini hanno un
lavoro e amano i bambini.
La donna decide di salire al successivo.
Al terzo piano l’ insegna sulla porta dice: Questi uomini hanno un
lavoro , amano i bambini e sono estremamente belli.

“Wow” pensa la donna , ma si sente di salire ancora.
Al quarto piano l’ insegna sulla porta dice: Questi uomini hanno un
lavoro , amano i bambini , sono belli da morire e aiutano nei
mestieri di casa.

“Incredibile” esclama la donna , “Posso difficilmente resistere!” Ma
sale ancora.
Al quinto piano l’ insegna sulla porta dice: Questi uomini hanno un
lavoro , amano i bambini , sono belli da morire , aiutano nei mestieri
di casa e sono estremamente romantici.
La donna è tentata di restare e sceglierne uno , invece decide di
salire all’ ultimo piano.

Sesto piano : sei la visitatrice N ° 31.456.012 di questo piano , qui
non ci sono uomini , questo piano esiste solamente per dimostrare
quanto sia impossibile accontentare una donna. Grazie di aver scelto
il nostro negozio.

Di fronte a questo negozio è stato aperto un Negozio di Mogli. Al
primo piano ci sono donne che amano far sesso. Al secondo piano ci
sono donne che amano far sesso e non sono rompicoglioni. I piani dal
terzo al sesto NON SONO MAI STATI VISITATI.



Scoperte scientifiche.
febbraio 13, 2007, 2:28 pm
Filed under: Società, Umorismo

Mi rifaccio ad un post dell’Oste Walter in cui si parla di saggi che organizzano, compiono studi e redigono articoli con le loro scoperte.

Ho voluto anch’io dedicarmi alla ricerca di uno studio fondamentale per l’evoluzione umana e, con l’aiuto di Annarellix, ho acquisito alcuni importanti dati trovati da un anonimo scienziato che, molto probabilmente, è ubicato in uno scantinato di qualche università italiana.
Questa ricerca è basata sulla famiglia e, voci di corridoio, dicono che sia stata commissionata dalla maggioranza di governo per l’attuazione dei DICO. La pubblicazione del suddetto studio ha fatto si che la maggioranza di governo non sia più molto compatta (ammesso che lo sia mai stata prima).

A voi il giudizio finale.

Quando hai figli scopri cose interessanti come:

Un letto ad acqua matrimoniale contiene abbastanza acqua da riempire di sei centimetri d’acqua un appartamento di 100 metri quadrati.

La voce di un ragazzino di 3 anni è più alta del brusio prodotto dalla voce di 200 adulti in un ristorante affollato.

Se agganci un guinzaglio per cani al ventilatore a pale sul soffitto, il motore non è abbastanza robusto da far ruotare un ragazzino di 20 Kg con il costume da Batman o da Superman, però basta e avanza per far ruotare un barattolo di vernice e spandere il contenuto sulle quattro pareti di una stanza di 4 metri per 4.

Quando senti il rumore dello sciacquone del bagno, e le parole “Oh-Oh!”, e’ sempre troppo tardi.

Il liquido per freni, mischiato con la candeggina produce fumo. Tanto fumo.

Un ragazzino di sei anni puo’ appicare un incendio con una pietra focaia anche se un adulto di 36 anni riesce a farlo solo nei film.

Alcuni pezzi di Lego passano attraverso l’apparato digerente di un bambino di 4 anni.

La super colla è per sempre.

Guarda sempre all’interno del forno prima di accenderlo. I giocattoli di plastica non gradiscono il forno.

I pompieri, a Torino, rispondono in sei minuti

L’ 80% delle donne proporranno la lettura di questo post a tutti i loro amici, con o senza bambini.

L’ 80% degli uomini che leggeranno questo post proveranno a mescolare candeggina e liquido per i freni.

Per eventuali, altre ricerche in merito, vi aggiornerò in tempi futuri! :D



Primo post di Febbraio.
febbraio 10, 2007, 10:59 am
Filed under: Umorismo

Eccolo il primo post di Febbraio.

Non è nulla di che, non ho avuto molto tempo ultimamente e, alla ricerca della felicità, mi sono perso nei meandri della mia vita quotidiana, tra attività lavorative, libri e vecchi film riesumati dagli scatoloni.

Scrivo questo non perché abbia qualcosa di bello da raccontarvi ma perché era mia intenzione collaudare la tastiera del mio portatile. Temevo che la polvere avesse incrostato i tasti. Paura inutile visto che questo computer lo uso per dieci ore al giorno anche in ufficio.

Come dicevo, non ho nulla di interessante da dire ma voglio farvi dono di una storiella carina, non distante da una futura realtà, che mi sono trovato nella mail.

Questa settimana ricomincerò i giri sui vostri fantastici blog che già mi cominciano a mancare!

E adesso, buon divertimento.

Dall’inferno, Bush chiama negli Usa per sapere com’è la situazione nel Paese dopo la sua morte.
Parla per due minuti.
Messo giù il ricevitore, Satana gli dice che per la chiamata gli deve tre milioni di dollari.
Bush gli firma un assegno e paga.

La Regina d’Inghilterra, incuriosita, vuole fare lo stesso e chiama Londra.
Parla per cinque minuti e Satana le chiede dieci milioni di sterline.

Anche Prodi, a quel punto, sente il bisogno di chiamare il suo paese.
Telefona e parla per tre ore.
Quando attacca, Satana gli dice che deve dargli 35 centesimi.

Prodi rimane attonito, avendo visto il costo delle chiamate degli altri, e chiede a Satana come mai sia tanto economico chiamare in Italia rispetto a Stati Uniti e Regno Unito.

Satana gli spiega: “Ascolta,vecchio caprone…
con la finanziaria che hai approvato, le nuove tasse, bolli e balzelli, l’aumento dell’ICI sulla casa, il casino della Telecom, le tue politiche sull’immigrazione e sulle pensioni, l’aumento del costo della vita, Comunisti e Verdi che la fanno da padrone, hai reso l’Italia un vero Inferno
…e da Inferno a Inferno la chiamata è urbana.

Per concludere…