Friends For Free


Enigmistica, la base della cultura.
settembre 26, 2007, 7:51 am
Filed under: Umorismo

Giusto per staccare e per sdrammatizzare sul penoso teatrino politico italiano, propongo qui di seguito alcune parole crociate.

Ovviamente non sono mie, l’inventore delle parole crociate non so chi sia, ma queste qui sotto sono sicuramente state create dal comico Claudio batta.
Le ho ricevute via mail e, dato che mi hanno messo il buon umore, ve le propongo!

Buona lettura! :)

Orizzontali:

“Si schiaccia in poltrona…”. “Chihuahua”.

“Il senso sviluppato nei polpastrelli”. Lu…dito”.

“Le montano i campeggiatori”. “Tedesche”.

“Si spedisce per ricordo”. “Orecchio”.

“Il nome della figlia di Bush”. “Buscetta”.

“Vicino a Cuba”. “Libre”.

“La ripete il bocciato”. “Bestemmia”.

“L’indimenticabile Totò”. “Riina”.

“Proviene da una buona famiglia”. “Ostaggio”.

“Fa coppia con Romeo”. “Alfa”.

“Fa coppia con Rick”. “Kione”.

“Fra due si sceglie il minore”. “Preventivo”.

“E’ obbligatorio sulla moto”. “Impennare”.

“Pagamento regolare”. “Pizzo”.

“Complesso di inferiorita’”. “I Pooh”.

“Il nome greco di Mercurio”. “Cromo”.

“Sport che si pratica allungando le braccia”.”Scippo”.

“Si urla al torero”. “Occhio!”.

“Puo’ causare esaurimento nervoso”. “Inter”.

“Schiarisce col tempo”. “Michael Jackson”.

“Si apre in banca”. “Fuoco”.

“Anima le feste”. “Rissa”.

“Stende il bucato”. “Overdose”.

“Finisce quando muori”. “Mutuo”.

“E’ famoso quello di troia”. “Figlio”.

Verticali:

“Simile a una monovolume”. “Platinette”.

“L’accompagna il dolce”. “Gabbana”.

“Una gita divertente”. “Puttan-Tour”.

“Si fa dopo un litigio”. “Autopsia”.

“Si mette durante il sorpasso”. “Dito medio”.

“Si dice entrando”. “Mani in alto”.

“Si alza durante le discussioni”. “Cric”.

“Battono con il freddo”. “Trans Siberiani”.

“Si indossa nelle grandi occasioni”. “Passamontagna”.

“Un fatto straordinario”. “Bob Marley”.

“La si tenta con la respirazione bocca a bocca”.”Slinguata”.

“Si fa al mercato”. “Portafoglio”.

“Un gioco da ragazzi”. “Fiat Uno”.

“Ha uno spiccato senso degli affari”. “Ricattatore”.

“Manifestarsi con chiarezza”. “Sparare”.

“Piccolo strumento a fiato”. “Cylum”.

“Picchiato di santa ragione”. “Avvisato”.

“Costano ma confortano”. “Prostitute”.

“Dare e avere”. “Spacciare”.

“Nel parco e nei giardini”. “Drogati”.

“Fine del pasto”. “Rutto”.

“Balla coi lupi”. “Miope”.

“E’ stata disegnata da Pininfarina”. “Moira Orfei”



Quando pensi di averle sentite tutte…
settembre 21, 2007, 9:09 am
Filed under: Politica, Società

Come dicevo nel mio ultimo commento al mio precedente post, sono effettivamente un po’ incasinato in questo periodo e non ho trovato il tempo di rispondere ad ognuno dei miei commentatori, mi dispiace di questo.

Nonostante i casini e gli impegni, oggi ho deciso di uscire mezz’ora dopo da lavoro e di prendermi il tempo di scrivere questo post solo per proporvi un indovinello:

Chi è il fortunato possessore del faccione dall’espressione intelligente che potete notare in questa foto di posa da studioClaudio Burlando fotografico?

E’ un luminare della scienza? …ma no!

E’ forse un grande artista? …ma assolutamente no!

Fose trattasi di un grande architetto di fama internazionale? …ma quando mai!

E’ un prelato o alta carica della chiesa? …ma non lo vorrebbero neanche crocefisso!

Forse forse, un premio nobel per la pace? …sbagliato ancora!

Chi dice che è un maestro di senso civico e civiltà? …questo proprio no!

Ma allora chi è il titolare della faccia discutibilmente simpatica qui a lato?

Ma è lui, Claudio Burlando, presidente della giunta regionale della Liguria nonché Cavaliere di Gran Croce, membro della commissione bilancio della camera dei deputati, ex ministro dei trasporti e, udite udite, stipendio d’oro e usufruitore di privilegi e altre simpatiche cose a carico dei cittadini contribuenti, cose che questi ultimi amano parecchio!

Perché oggi me la prendo con lui?

Perché tra tutte le cose che questo grand’uomo è ed è stato, come prima elencavo, c’è anche la carica di ministro dei trasporti che, per chi non lo sapesse, è la carica di titolare del ministero dei trasporti della Repubblica Italiana …ditelo che non lo sapevate? :D

Ora, il simpaticone, in data 16 Settembre anno corrente, ovvero cinque giorni fa, viaggiando tranquillamente sulla tangenziale di Genova si rende conto di aver sbagliato strada o uscita e che fa? Ma ovvio, come si fa in questi casi, una inversione a U e prosegue percorrendo un chilomentro in contromano proprio all’ingresso di un casello autostradale rischiando di generare un incidente di dimensioni non proprio piccole dove potevano essere coinvolte famiglie, bambini, o semplice padri di famiglia che si stavano recando a lavoro per poter pagare le tasse e mantenere dementi di questo calibro.

Fino qui tutto bene, un comportamente da deficiente ma nulla di particolarmente anormale anche se, forse, non proprio adatto ad un ex ministro dei trasporti.

Fortunatamente con i nostri contributi, quelli che avanzano dalle tasche dei politici, vengono mantenuti degli utili corpi di Polizia atti a sorvegliare sulla nostra incolumità di cittadini e, infatti, una di queste pattuglie ha beccato il pirla in contromano e lo ha fermato. Ovviamente gli uomini della stradale come prima cosa avrebbero voluto ficcargli le manette ai polsi, sequestrargli la macchina e sospendergli la patente, cosa più che normale e legittima!

Solo che il grandioso onorevole Burlando, più che un nome un gerundio, essendo lui un politicante e sentendosi immortale ed invincibile, ha subito zittito gli agenti mostrando loro, invece della patente, il suo tesserino da parlamentare. Risultato: Il pericolo pubblico Claudio Burlando, burlando tutti i presenti, se ne è andato via tranquillo con la sua auto, con tutti i punti sulla patente e, cosa ancora più interessante, senza neanche una multa!

Viva l’Italia!!! :)

Come diceva qualcuno: La legge è uguale per tutti, ma per qualcuno è più uguale!

Ora se questo personaggio, ex ministro dei trasporti, fosse una persona onesta per prima cosa non avrebbe tirato fuori il tesserino da parlamentare e avrebbe fatto si che gli agenti portassero a termine il loro lavoro e, nel caso si fosse trattato di questioni di vita o di morte, che so, tipo un pericolo di scissione del territorio della Repubblica per mano della lega o il rischio immediato di un’occupazione francese del Piemonte o cose del genere, allora ok, vai pure ma, a pericolo finito, avrebbe dovuto consegnarsi alla stradale, consegnare macchina, patente e prendersi la multa o l’arresto se previsto …invece no, se ne è andato via candido come un bambino e i poliziotti hanno dovuto anche gestire una mezza sommossa di tutti gli automobilisti incazzati e presi per il culo!

Questo è un pezzo del verbale della polizia come riportato da Wikipedia: “Alla guida della Mitsubishi si trovava tale Burlando Claudio, nato a Genova il 27.04.1954, identificato mediante tessera della Camera dei Deputati numero 938…”. Precisano poi gli agenti: “Quest’ultimo ammetteva quanto sostenuto dagli utenti senza dare un giustificato motivo alla manovra effettuata”.

Italiani vi sentite ancora una volta presi per il sedere? Avete perfettamente ragione, lo siete! :(



Some things never change.
settembre 14, 2007, 2:56 pm
Filed under: Cultura, Iniziative, Politica, Società

Qualcuno di cui non ricordo il nome, qualche anno fa cantava una lirica dal titolo Some things never change (Alcune cose non cambiano mai).
Ora capisco che la canzone in oggetto era dedicata all’Italia.

Oggi dalla testata online Repubblica leggo la lettera scritta da una madre al ministro della pubblica istruzione Giuseppe Fioroni che s’intitola: Il mio Luca, bello e difficile che ha perso l’aiuto della scuola.

Ora non rimango basito perché il figlio di questa donna si chiama come me, rimango basito per quello che la madre di questo bambino scrive confermando ancora una volta che siamo cittadini di un paese che è una vergogna (il prossimo che in un commento si permette di scrivere che la Germania fa schifo e l’Italia è una meraviglia, lo vado a prendere a casa e, democraticamente, gli faccio assaggiare il crick della mia 127 Abarth).

Il ragazzino ha problemi di comprensione, quello che popolarmente viene chiamato ritardo mentale e che, secondo la legge italiana, da diritto allo stesso di usufruire di un insegnate di sostegno appositamente preparato per seguire questi difficili casi.

Il ruolo di insegnante di sostegno non solo è socialmente utile ma, per guardarla anche dal lato puramente materiale, è un modo per dare lavoro a delle persone qualificate per eseguire un compito particolarmente difficile. Dalla lettera della signora Ivana Leone di Milano, madre di Luca, leggo che il ragazzo non solo aveva tratto dei notevoli vantaggi dall’insegnate di sostegno ma, cosa ancora più importante, sembrava essersi perfettamente integrato nel tessuto sociale della classe.

Ovviamente quando una cosa funziona, nel nostro paese non può che essere smantellata ed eliminata poco a poco.

I fondi per gli insegnati di sostegno sono stati tagliati come fossero un inutile spesa pubblica e le ore a disposizione dimezzate con enorme svantaggio per tutte le parti in gioco, sia quello del bambino, sia quello dell’insegnate che per sbarcare il lunario magari alla sera deve andare a servire patatine fritte da McDonalds, sia quello della madre che non può più contare su un suo diritto di base: l’istruzione di suo figlio, cosa garantita anche dalla costituzione.

Ora mi sorge un dubbio: la spesa pubblica è troppo alta? Lo stato non può garantire i servizi di base (e questo vale anche per la sanità che in Italia sta diventando sempre più privilegio di pochi)? Non ci sono soldi per mantenere le infrastrutture di cui il cittadino ha diritto di usufruire?
Bene, ci credo, non ho dubbi in merito …ma allora com’è che i soldi per mantenere i privilegio di una classe politica mafiosa e corrotta non mancano mai? Com’è che i soldi per stipendiare la casta dei notai non mancano mai (vorrei ricordare che i notai percepiscono uno stipendio fisso dallo stato di circa settantacinque mila euro l’anno e che il loro dovrebbe essere un servizio pubblico, ovvero non bisognerebbe regalare loro altri soldi per una firma del caxxo)? Com’è che per le auto blu, costosissime e a carico di cittadini che però non ne possono usufruire, i soldi non mancano mai? Com’è che mantenere il Quirinale dove ci abita un vecchietto e sua moglie costa a noi cittadini più che mantenere tutti gli ospedali del nord del paese e, se qualcuno rimane senza casa perché non può permettersela, non può neanche usufruire di una stanza nella pubblica casa del presidente della repubblica?

C’è qualcuno che come me crede che la cosa migliore per risolvere i problemi della spesa pubblica, a favore dei cittadini, sia quella di tagliare le inutili spese che vanno a vantaggio di pochi, corrotti, politicanti?
Sono sicuro che in questo modo si recupererebbero tutti i soldi che servono per permettere a Luca, e ad altri ragazzi con gli stessi problemi, di poter continuare ad usufruire di un insegnate di sostegno.

Termino riportando la frase finale della lettera:

Ma io che non sono né ricca né potente e che con dignità voglio permettere a mio figlio di studiare senza incatenarmi al cancello della scuola, che cosa posso fare per offrirgli un futuro se non posso neppure garantirgli l’istruzione elementare?



Il tempo va, passano le ore…
settembre 13, 2007, 5:50 am
Filed under: Varie ed eventuali

Alla fine, rieccomi al punto di partenza!

Non che la cosa mi piaccia più di tanto, ma non ci posso fare nulla, proprio nulla, quindi ho deciso di rassegnarmi all’evento e cerco di prenderlo con filosofia!

Oggi tocco i trentasette e trentasette vuol dire quaranta meno tre …e scusate se è poco!
Un anno è passato e alcune cose sono cambiate, in bene e in male sono cambiate, forse non così tante come avrei voluto ma sono arrivate cose belle, anzi, sono arrivate solo cose belle! :D

Vero è che a quest’ora potrei essere miliardario con le chiappe appoggiate su qualche spiaggia tropicale in qualche paradiso fiscale a ciucciare un Mojito e a farmi fare aria con foglie di palma da due stragnocche dalla pelle di ebano. E invece no! Sono con il deretano appogiato ad una sedia davanti ad una scrivania nel freddo nord della Germania. Ma alla fine dei conti che me ne frega? …a me il Mojito fa anche schifo! :)

Comunque sia altre cose sono cambiate e altre si stanno accingendo a farlo. Fra un paio di mesi me ne andrò in ferie, quelle estive (si perché io le ferie estive me le faccio in Novembre, non ho mica detto che l’estate deve per forza essere quella sopra l’Equatore) e, se mi gira bene, magari non torno più e mi fermo li, nel luogo nuovo che intendo visitare. Ho sempre la speranza che un barlume nella mia mente si accenda, mi illumini e mi faccia capire che la mia vita deve proprio partire da quel punto!

Va bene, basta. Ora voglio fare come l’Almanacco del giorno dopo e scrivere non solo una lista di vari personaggi nati nel mio stesso anno, ma anche una serie di importanti eventi dello stesso:

Avvenne nel lontano 1970:

Abitanti nel mondo 3.698.000.000
Abitanti in Italia 53.745.000

Costo della vita:

  • Stipendio operaio circa 120.000 lire.
  • Costo giornale 70 lire
  • Biglietto del Tram 70 lire
  • Tazzina Caffè 70 lire
  • Pane 230 lire
  • Latte 150 lire
  • Vino 200 lire
  • Pasta 280 lire
  • Riso 270 lire
  • Carne di Manzo 2100 lire
  • Zuccheroal kg 245 lire
  • Benzina 160 lire
  • 1 grammo di Oro 1022 lire

Fatti avvenuti nell’anno:

  • Il 2 Gennaio Torino ha superato i 2.000.000 di abitanti dei quali il 25% sono immigrati;
  • Il 3 Gennaio nasce la Repubblica popolare del Congo che adotta una nuova costituzione di stampo Marxista;
  • Il 15 Gennaio Gheddafi assume la carica di primo ministro e nazionalizza le compagnie petrolifere, espropria i beni privati, ed espelle tutti gli italiani dal paese;
  • Il 5 Marzo entra in vigore il Trattato di non proliferazione nucleare;
  • Il 25 Marzo Il Concorde, aereo supersonico franco-inglese, compie il suo primo volo commerciale;
  • Il 10 Aprile si scioglie il gruppo musicale dei Beatles;
  • Il 14 Aprile dopo un grave guasto alla navicella Apollo 13 si rischia il primo incidente spaziale;
  • Il 17 Aprile la navicella Apollo 13 rientra sulla terra. L’equipaggio è salvo;
  • Il 22 Aprile i 6 stati della CEE firmano il Trattato di Lussemburgo nel quale si dichiara che la comunità europea si sarebbe finanziata con risorse proprie e i poteri del Parlamento europeo vennero ampliati;
  • Il 17 Maggio Il norvegese Thor Heyerdahl, scrittore del romanzo Kon-Tiki, attraversa l’Atlantico su una zattera di canne di papiro che porta il nome di Ra II;
  • Il 20 Maggio in Italia viene varato lo Statuto dei lavoratori;
  • Il 7 Giugno hanno luogo le prime elezioni regionali per le regioni a statuto ordinario;
  • Il 17 Giugno, a Città del Messico, la nazionale di calcio italiana batte la Germania Ovest per 4-3 dopo i tempi supplementari qualificandosi per la finale della Coppa Rimet. Qulla gara è definita, dagli storici dello sport, la Partita del Secolo;
  • Il 23 Luglio allo stabilimento Sit-Siemens di Milano viene ritrovato il primo volantino firmato BR. Si tratta della prima volta in cui il nome del gruppo terroristico compare;
  • Il 13 Settembre si corre per la prima volta la maratona di New York;
  • Il 6 Novembre Il governo italiano riprende le relazioni diplomatiche con la Repubblica Popolare Cinese chiudendo le relazioni con Taiwan;
  • Il 1 Dicembre viene definitivamente istituita la legge sul divorzio. Il Senato aveva votato 164 si’ contro 150 no, la Camera approva definitivamente con 319 si’ e 286 no;
  • Il 7 Dicembre, a Roma, fallisce il tentativo di golpe di stato organizzato da Junio Valerio Borghese, esponente dell’estrema destra eversiva. Pare che il golpe sia fallito proprio per mano dello stesso Borghese;
  • Il 12 Dicembre, ad un anno dalla strage di Piazza Fontana, a Milano si celebra l’anniversario con una manifestazione che però si trasforma in uno scontro tra gruppi estremistici e polizia con gravi incidenti dove resta ucciso uno studente;

* Ovviamente i fatti sono di più, ho preso quelli che ritenevo più significativi.

Alcuni personaggi celebri nati nel 1970:

  • 13 gennaio – Marco Pantani, ciclista italiano († 2004)
  • 25 Febbraio – Gaia De Laurentiis, attrice italiana
  • 27 Marzo – Mariah Carey, cantante statunitense
  • 16 Aprile – Ettore Bassi, attore italiano
  • 29 Aprile – Andre Agassi, tennista statunitense e l’attrice statunitense Uma Thurman
  • 22 maggio – Naomi Campbell, supermodella britannica
  • 2 giugno – Walter Nudo, attore italiano
  • 4 Giugno – Deborah Compagnoni, ex sciatrice italiana
  • 4 Luglio – Fabrizio Fontana, comico italiano
  • 11 Agosto – Gianluca Pessotto, ex calciatore italiano
  • 25 Agosto – Claudia Schiffer, supermodella tedesca

Con questo concludo e auguro un buon fine settimana a tutti! :)