Friends For Free


Some things never change.
settembre 14, 2007, 2:56 pm
Filed under: Cultura, Iniziative, Politica, Società

Qualcuno di cui non ricordo il nome, qualche anno fa cantava una lirica dal titolo Some things never change (Alcune cose non cambiano mai).
Ora capisco che la canzone in oggetto era dedicata all’Italia.

Oggi dalla testata online Repubblica leggo la lettera scritta da una madre al ministro della pubblica istruzione Giuseppe Fioroni che s’intitola: Il mio Luca, bello e difficile che ha perso l’aiuto della scuola.

Ora non rimango basito perché il figlio di questa donna si chiama come me, rimango basito per quello che la madre di questo bambino scrive confermando ancora una volta che siamo cittadini di un paese che è una vergogna (il prossimo che in un commento si permette di scrivere che la Germania fa schifo e l’Italia è una meraviglia, lo vado a prendere a casa e, democraticamente, gli faccio assaggiare il crick della mia 127 Abarth).

Il ragazzino ha problemi di comprensione, quello che popolarmente viene chiamato ritardo mentale e che, secondo la legge italiana, da diritto allo stesso di usufruire di un insegnate di sostegno appositamente preparato per seguire questi difficili casi.

Il ruolo di insegnante di sostegno non solo è socialmente utile ma, per guardarla anche dal lato puramente materiale, è un modo per dare lavoro a delle persone qualificate per eseguire un compito particolarmente difficile. Dalla lettera della signora Ivana Leone di Milano, madre di Luca, leggo che il ragazzo non solo aveva tratto dei notevoli vantaggi dall’insegnate di sostegno ma, cosa ancora più importante, sembrava essersi perfettamente integrato nel tessuto sociale della classe.

Ovviamente quando una cosa funziona, nel nostro paese non può che essere smantellata ed eliminata poco a poco.

I fondi per gli insegnati di sostegno sono stati tagliati come fossero un inutile spesa pubblica e le ore a disposizione dimezzate con enorme svantaggio per tutte le parti in gioco, sia quello del bambino, sia quello dell’insegnate che per sbarcare il lunario magari alla sera deve andare a servire patatine fritte da McDonalds, sia quello della madre che non può più contare su un suo diritto di base: l’istruzione di suo figlio, cosa garantita anche dalla costituzione.

Ora mi sorge un dubbio: la spesa pubblica è troppo alta? Lo stato non può garantire i servizi di base (e questo vale anche per la sanità che in Italia sta diventando sempre più privilegio di pochi)? Non ci sono soldi per mantenere le infrastrutture di cui il cittadino ha diritto di usufruire?
Bene, ci credo, non ho dubbi in merito …ma allora com’è che i soldi per mantenere i privilegio di una classe politica mafiosa e corrotta non mancano mai? Com’è che i soldi per stipendiare la casta dei notai non mancano mai (vorrei ricordare che i notai percepiscono uno stipendio fisso dallo stato di circa settantacinque mila euro l’anno e che il loro dovrebbe essere un servizio pubblico, ovvero non bisognerebbe regalare loro altri soldi per una firma del caxxo)? Com’è che per le auto blu, costosissime e a carico di cittadini che però non ne possono usufruire, i soldi non mancano mai? Com’è che mantenere il Quirinale dove ci abita un vecchietto e sua moglie costa a noi cittadini più che mantenere tutti gli ospedali del nord del paese e, se qualcuno rimane senza casa perché non può permettersela, non può neanche usufruire di una stanza nella pubblica casa del presidente della repubblica?

C’è qualcuno che come me crede che la cosa migliore per risolvere i problemi della spesa pubblica, a favore dei cittadini, sia quella di tagliare le inutili spese che vanno a vantaggio di pochi, corrotti, politicanti?
Sono sicuro che in questo modo si recupererebbero tutti i soldi che servono per permettere a Luca, e ad altri ragazzi con gli stessi problemi, di poter continuare ad usufruire di un insegnate di sostegno.

Termino riportando la frase finale della lettera:

Ma io che non sono né ricca né potente e che con dignità voglio permettere a mio figlio di studiare senza incatenarmi al cancello della scuola, che cosa posso fare per offrirgli un futuro se non posso neppure garantirgli l’istruzione elementare?

Annunci

36 commenti so far
Lascia un commento

Anche detto….Come fare, persona normale rispettosa sempre delle istituzioni e della giustizia, a far vivere i propri figli in modo dignitoso?
Purtroppo non ho risposte valide, spesso mi domando come fare a non preoccuparmi per il futuro dei miei figli che ancora devono arrivare, di certo posso dire che la signora in questione darà a suo figlio un grande tesoro, il suo amore e l’esempio di una persona con ancora degli ideali.

Commento di astralla

Spero che questa bella lettera indirizzata al ministro cambi in meglio la rotta ‘istruzione’per luca. leggo ogni giorno ‘La Repubblica’ ma questa pagina non l’avevo vista.

Commento di fanny e lui

Il ministro: “Noi stiamo difendendo
il diritto di Luca all’integrazione”

Gentile signora,
sono un padre e sono un medico e anche per questo leggo con dolore la situazione che Lei denuncia. L’anno scorso, pur dovendo mettere mano a una pesante situazione di finanza pubblica, che ha determinato un’azione di contenimento in tutti i settori, ho però dato direttive precise ai direttori regionali di salvaguardare in ogni caso, nel pieno rispetto della legge, il sostegno ai diversamente abili.

So bene che rispetto alle esigenze complessive dell’integrazione anche queste misure non sono state sufficienti ad assicurare tutte le aspettative, come la sua lettera testimonia. Però voglio anche assicurarle che, in questi giorni di ripresa dell’anno scolastico, è in corso una ulteriore verifica da parte dei direttori scolastici regionali per garantire a tutti ciò di cui hanno diritto secondo le reali necessità.

I bambini diversamente abili hanno diritto ad avere un loro progetto su misura, adatto a ciascuno a seconda del problema, un percorso individualizzato che vada anche oltre la scuola. L’insegnante di sostegno, secondo quanto prevede la legge, viene assegnato alla scuola come sostegno agli altri insegnanti curricolari ed è la scuola, insieme al territorio, che deve mettere in atto tutte le risorse per realizzare a pieno l’integrazione. Ma è un’azione che deve vedere coinvolti tutti i docenti della classe e le altre figure professionali specialistiche che devono essere assicurate anche da enti locali, Asl e dal territorio in un lavoro comune e condiviso, senza lasciare da sola la scuola.

L’integrazione dei diversamente abili è una delle cifre distintive della scuola italiana, una delle più avanzate in Europa e non abbiamo nessuna intenzione di rinunciare a questo primato.

Proprio per questo sono certo che anche Luca troverà presto ciò di cui ha bisogno, come la legge prevede, proseguendo e confermando la linea della scuola italiana di riconoscere l’integrazione degli studenti diversamente abili come condizione imprescindibile di civiltà e di qualità.

Giuseppe Fioroni
Ministro della Pubblica Istruzione

Commento di fanny e lui

Solidarietà e ammirazione per questa grande madre. Vorrei poter leggere domani su tutti i quotidiani che al grave problema di questa madre in grande angoscia per il figlio, il ministro in carica abbia dato risposta con atti concreti e immediati, con precedenza su tutto e su tutti, a favore di Luca e di tutti gli altri cittadini italiani, piccoli e grandi, appartenenti alle così dette “fasce deboli”, e cioè agli svantaggiati, ai diversamente abili, ecc., di cui i politici si riempiono la bocca e tralasciano i fatti, se non sono personaggi della ribalta o stranieri..

Commento di Elisa

ah ah :) sai ke con me il tuo “crick” fà sogni tranquilli, semmai te lo chiedo se me lo presti :P

…e poi cmq le cose che funzionano fanno sempre meno rumore; maggior è la “m…” che viene spalmata sul popolo, minore diventa l’autostima del popolo stesso…quindi maggior controllo di pecoroni a testa bassa che si lamentano! (e per questo ViveLaFrance, molto piu reattiva sui problemi sociali!)

Bene, ci credo, non ho dubbi in merito …ma allora com’è che i soldi per mantenere i privilegio di una classe politica mafiosa e corrotta non mancano mai? ..scrivi te! Ma caro Duss, come sei crudele, poverini questi politici che devono andare con il Boeing con la famiglia alle gare di Formula1 …non vedono mai la loro famiglia per i troppi impegni lavorativi e la sera quando la loro famiglia dorme, loro sono a mignotte a farsi sukkiare il caXXo (..almeno quello lo faranno a spese proprie, o c’è una voce nelle spese ..”pompini presidenziali”?)

Ma io che non sono né ricca né potente e che con dignità voglio permettere a mio figlio di studiare senza incatenarmi al cancello della scuola, che cosa posso fare per offrirgli un futuro se non posso neppure garantirgli l’istruzione elementare?
RISPOSTA: …se ha le possibilità Signora porti suo figlio nel Nord Europa … dove fà piu freddo e dove ci sono quei popoli freddi e privi del calore latino, così pensa ancora qualche “luminare”!!!
Ma sapete che dico a quest’ultimi che la pensano così? …(mmmhhh!!!) FORSE E’ MEGLIO DI NO!!! ..vi lascio al crick di Duss!

…….ed è sempre la solita storia, tante parole, nessuna denuncia e tutto continua a rotolare!!!

BuenaVidaDuss

Commento di slaymer

…per l’appunto leggi questa FUCK OFF!

Commento di slaymer

eh gia’, cacchio!

Commento di fanny e lui

mbè quello che leggo mi intristisce non poco, se ti ha spinto a scrivere un post in merito aggiungerei anche che ti ha fatto incaxxare, e lo fa pure a me…
il crick sono convinta ce l’abbia proprio sotto il divano, ma se è della 127 abarth è un pezzo unico, da collezione! non dovresti usarlo così! solo ai più meritevoli! :D
buon we!

Commento di anna

mi si dica, mi si dica… ma perchè cazzo mai bisogna essere rispettosi delle istituzioni?

Commento di l'oste Walter

Buon giorno e buon lunedì a tutti voi che per vivere dovete, come me, lavorare e non potete ‘prelevare’ gratuitamente dalle casse dello stato ciò che serve al vostro sostentamento e a quello della vostra famiglia! :)

Astralla: Ti capisco benissimo, come non preoccuparsi dei figli che devono ancora venire al mondo? E come decidere se vale o meno la pena di farli nascere? …che poi non dicano che da noi le nascite sono a zero!

Fanny e Lui: Ciao e benvenuto!
Non so se la lettera cambierà qualcosa ma è meglio che nulla! :)

Fanny e Lui: Non so dove tu abbia trovato questa lettera ma mi fa piacere che tu labbia pubblicata nel commento.
Mi sembrano le solite parolone da ministro che fa l’umano. Spero che stavolta non siano solo parole buttate al vento come sempre! :)

Elisa: Il post è scritto proprio per solidarietà e perché certe cose mi fanno incaxxare come una bestia. Non siamo un paese del terzo mondo, siamo la settima potenza economica del mondo e lo stato non è in grado di dare le sicurezze di base ai suoi cittadini!

Slaymer: Concordo in tutto, proprio in tutto! :D
Buena vida anche a te!

Slaymer: Come volevasi dimostrare! :(
…no comment!

Anna: Mi ha fatto incaxxare eccome! :(
Infatti il crick della 127 Abarth lo tiro fuori solo per le occasioni speciali! :D

L’Oste Walter: Come dico sempre io quando mi chiedono perché ho lasciato l’Italia dico sempre che se ho voglia di andare al circo a vedere i pagliacci ci vado e pago il biglietto, non ho mica bisogno di viverci in un circo!

Commento di Düsseldorfer

compro raramente i quotidiani italiani, do una scorsa rapidissima ai medesimi online. mi rendo conto di comportarmi da codarda, ma da quando l’ho lasciata non riesco a leggere dell’italia – per lo meno non senza vergognarmene profondamente.
perciò, grazie per averci messo a parte di questa lettera, amara e triste, che ho letto e ho subito cercato di dimenticare, ficcando come al solito la testa nella sabbia…

Commento di cowdog

CowDog: Io li leggo giusto per capire come va il paese e quando arriverà al deficit totale (ormai le speranze sono poche).
Sono casi come questo e come alcuni relativi alla sanità ceh devono far riflettere sulla strada che sta prendendo l’Italia!
Vediamo che succederà con sta lettera, ma mi sa che finche serie istituzioni, come Striscia la Notizia e Beppe Grillo, non si muovono, non avremo nulla di fatto!

Commento di Düsseldorfer

hai visto il Tesoretto??? :P

Commento di slaymer

Duss, dirti che concordo con te mi sembra scontato (ormai lo sai come la penso, credo) quindi, non mi resta che dirti che se vuoi è disponibile anche il crick della mia macchina, oltre alle mie braccia per dar manforte! :)
Credo che il problema che più mi spaventa è che ancora non abbiamo toccato il fondo, o meglio, il fondo l’abbiamo già passato ed è un pezzo che stiamo scavando verso un’altro fondo :(
Non so se mi son spiegata…. ma non vedo l’ora di risalire da questa melma! :)
(lo sai che io sono un’inguaribile ottimista…. anche se col passar del tempo sto diventando ‘guaribile’ :( )

Commento di Azathoth

Per un breve periodo ho vissuto molto da vicino questi privilegi, che purtroppo non finiscono con la fine del mandato parlamentare… Sai Duss che questo è stato proprio uno dei motivi per cui me ne sono andata dalla mia sezione sbattendo la porta e non rinnovando più la tessera del partito? Perchè ho menato il torrone all’infinito su “cosa” si poteva fare, da bravi comunisti per cercare di mettere un poco di ordine a partire da queste macroschifezze. Ritengo che proprio dai politici dovrebbero partire i “sacrifici”.
Altro schifo è: ma quanta gente mangia attorno alla politica? Ma sono così necessari tutti questi deputati, senatori e corte al seguito?
Chi fa politica non dico dovrebbe farla come hobby, però con uno stipendio ragionevole e spese riconosciute entro certi limiti. Ti sei rotto le palle di farla? Bene, lasci ma non percepisci un vitalizio fino a che campano i tuoi discendenti… Sono convinta che senza tutte queste manfrine solo chi davvero si sente motivato da ideali si butta in politica.
Nel mio piccolo mi sono rotta le palle di sostenere (con una briciola, per carità) qualcosa in cui non credo più.
Sempre per avere vissuto da vicino questa realtà, posso anche assicurarti che là dentro, nel marcio, se c’è qualcuno che inizia a fare un po’ di pulizia, viene segato all’istante. Eppure continuo a sperare… e a prendermi dell’eterna ingenua che crede ancora nelle favole.
Ma una favola, almeno una – dico -, possiamo inventarcela noi?

Commento di angelina

Slaymer: Se intendi quello di Rutelli e company l’ho visto e non mi ha stupito più di tanto! …alla faccia del essere di sinistra! :D

Azathoth: Accetto il tuo aiuto con il crick, mi sa che uno in più non guasta, si prevede tanto lavoro! :D
Non ti preoccupare, a furia di scavare prima o poi arriverete in Cina, almeno li sono coerenti: se non sei daccordo, il tutto si risolve con un colpo in testa! :|

Angelina: Devo dire che anch’io ho pensato di entrare in politica, ma gli attuali partiti e schieramentei mi fanno schifo, che siano di sinistra o che siano di destra. Nessuno di loro rispecchia le mie idee. La cosa migliore e mettere su un movimento, con gente nuova che vuole raggiungere determinati obiettivi ma la cosa non è facile e, sinceramnete, io nell’Italia e negli italiani credo molto, molto poco!
Comunque sia sono contento che ci sia ancora gente, come te, che continua a sperarci, non si sa mai che prima o poi cambi qualcosa! :)

Commento di Düsseldorfer

… dici che una IpoD ci salta fuori per tutti gli “itaGliani” per Natale??? …o finiamo con il solito panettone SENZA canditi!!!
ah ah ah :)

Commento di slaymer

Però come è umano il Ministro…
…me presti er cricke! Io l’ho venduto insieme alla 127…

Commento di Simo

che dire… concordo quasi su tutto, ma continuo ad essere ottimista e credo che prima o poi le cose cambieranno in meglio. Sicuramente questo dipende anche da noi, soprattutto da noi. Non solo parole ma fatti. Gia’ il fatto che ci ritroviamo qui a parlarne significa che siamo coscienti di cio’ che sta’ accadendo nel nostro paese e che solo discutendone lo stiamo involontariamente e inconsciamente cambiando.
Grazie Duss per il benvenuto! :)

Commento di fanny e lui

mbè allora quasi quasi cerco di meritarmelo il crick! (il fascino dell’abarth non cede mai) :P

Commento di anna

Slaymer: Figurati, al massimo vi spediscono la seconda calcolatrice/convertitore ma solo se sei sull’elenco del telefono …ovviamente a carico degli italiani stessi! :D

Simo: Hai visto che umanità?
Te lo presto volentieri il crick, anzi, ne ho uno di scorta così se lavoriamo in due finiamo prima! :D

Fanny e Lui: Abbiamo bisogno di ottimisti!
Io me lo auguro che le cose cambino, e mi auguro che prima o poi la gente inisca di lamentarsi al bar o in coda alle poste e cominci ad agire! :)

Anna: Lo so, il fascino del 127 Abarth non ha eguali! :P

Commento di Düsseldorfer

hai ragione. Sono rimasta, nn basita, ma inorridita da questa cosa.
Ovviamente il giorno dopo nessuno ne parlava, perche? è l’Italia.
nella sua anormalità, è normale..

spero con il cuore che chi dovrà seguire il piccolo sia in grado e nn mandi tutto in fumo.

un bacio

Commento di flipper

Duss, crick e me in arrivo! Lo so che ci sarà tanto da fare e che sarà un lavoro duro… ma qualcuno dovrà pur farlo no? ;)

Dai che se ti dai alla politica hai già una sostenitrice (che sarei io).
Io non ho mai pensato di farlo, però è da quando son adolescente che sento gente che mi dice che dovrei fare l’avvocato o darmi alla politica…. e devo dire che per la mia autostima questi son colpi molto bassi :D

Commento di Azathoth

Duss for president! :P :)

Commento di coneja

Mi viene da piangere…..

Commento di viola

..allora a me non arriva, non ho neanche il telefono fisso in casa!!

poco male i conti li faccio ancora con il pallottolliere, anche se questo Stato mi fà venire la voglia di usare i “pallettoni” :P ah ah ah !!!

Commento di slaymer

va bene , allora mi metto in fila per il crick, immagino debba rispettare la coda! non sono mica la classica italiana irrispettosa io!

Commento di anna

vediamo come si evolvono le cose.
http://www.danieleluttazzi.it/

Commento di fanny e lui

circo… madonna, per me è lo spettacolo più triste del mondo, non lo sopporto proprio… aaaaaaarghhhhhhh!!!!! non dovevi dirmi che ci vivo dentro!!!!!!!! ;-)

Commento di l'oste Walter

Se avevo bisogno di un altro motivo per vergognarmi delle “nostre” istituzioni, ora ce l’ho. Orrore. Sono in Italia da 2 settimane e ogni giorno ne succede una.
Io il crick non so se ce l’ho, ma se te ne serve un altro lo vado a comprare! ;-)

Commento di eulinx

Se è era il figlio di Fioroni, l’insegnante di sostegno si trovava…

Commento di Mad Riot

guarda!!!!!! non ti dico … per i nostri bimbi sfortunati stanno togliendo gli insegnati di sostegno …. però ho sentito che stanno arrivando insegnanti di sostegno per i figli degli extra-comunitari!!!!!!!!!!!!!!

W lo stato Italiano!!!!!!!!!!!
Si è dimenticato di quello che abbiamo subito noi quando siamo andati a vivere in altri paesi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Commento di angioletto79

Io non ne farei una questione di ripicca: gli insegnanti di sostegno dovrebbero essere garantiti per tutti i bambini che ne hanno bisogno, inclusi i figli degli extra-comunitari.

Commento di eulinx

Sono d’accordo con Eulinx: nessuna distinzione.
Duss, dove hai messo il distributore di numerini per avere diritto a usare il crick per x minuti??? Qua c’è una fila… :-D

Commento di angelina

ANGELINA ..per il crick ..io io IO IO !!! yeppA’ il crick!!! :P

Commento di slaymer

Buon giorno a tutti,
scusate l’assenza, non vi ho abbandonato. Sono un po’ incasinato e non riesco a rispondere ad ogniuno!

Per ora vi auguro un buon fine settimana! :)

Commento di Düsseldorfer




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: